Una casa a cui i progettisti si riferiscono come”Soft” perché improntata a un’idea di softness diffusa in interni accoglienti e confortevoli, con pezzi di design e arredi progettati ad hoc collocati su tappeti oversize.

Soft Home è una casa dove le persone si sentono a proprio agio, dove le azioni quotidiane che abbiamo sempre eseguito in passato, e faremo sempre in futuro, può essere migliorate attraverso l’uso della tecnologia, così che ‘stare a casa è il nuovo uscire ‘- come si dice ultimamente – con l’attenzione per il benessere e il sentirsi in armonia con lo spazio domestico.
Sarà un’occasione per l’apprendimento esperienziale sulle tendenze innovative in vita, già esistenti o ancora da venire. Sarà esplorare le infinite applicazioni per le tecnologie high-end all’interno di un progetto di lifestyle design che tenga conto delle limitazioni dell’architettura preesistente, offrendo la possibilità di riflettere sul concetto di domesticità, e cercando di attirare un vasto pubblico interessato all’interior design e agli stili di vita per oggi e domani. Il progetto prende la forma di un percorso socio-culturale attraverso i temi dell’abitare contemporaneo che le persone possono seguire in piena autonomia, con una ricchezza di informazioni e di esperienze conoscitive attive, grazie alle immagini video interattive.

 

 

 

bob150_collection.indd

bob150_collection.indd

 

Design_Marcante-Testa /UdA Architects

Curator_Elle Decor Italia

Location_Milan, Italy

Built area_600m²

Completion_April 2016

Photographer_Stefano Pavesi, Max Zambelli

Editorial designer_Choi Sejung

Editor_Kim Sowon

000_150 Cover_Korea 222.indd