AZIMUT | conversione ex edificio industriale, Torino, Italia, 1200mq

progetto di UDA Architetti

CONVERSIONE DI UN EX EDIFICIO INDUSTRIALE IN UN CLUB CON RISTORANTE, BAR E DANCEFLOOR, TORINO – ITALIA. MQ. 1200

 

Team di progettazione:  Valter  Camagna, Massimiliano Camoletto, Andrea Marcante

Fotografo: Emilio Conti

 

Progetto         

L’intervento si articola in due spazi aperti su due livelli, collegati da una scala aerea, sospesa attraverso un varco a pianta quadrata ricavato sul solaio e sfalsata rispetto alla maglia strutturale. Al piano terra è allestita  una steakhouse da 90 coperti, al piano superiore un bar con annessa galleria espositiva per complessivi 700 mq.

Il progetto, attraverso l’eliminazione di tutte le successive stratificazioni, riporta al nucleo originario l’edificio esaltando la maglia strutturale in cemento armato. La maglia così manipolata assume la consistenza di una griglia attraverso cui il nuovo intervento prende forma. A questa operazione si rifanno i due inserimenti di maggior consistenza: la scala di collegamento interna e la parete vetrata sul cortile. Le parti del progetto  si costituiscono come elementi autonomi, oggetti posti all’interno di un contenitore; strategie finalizzate a dichiarare l’alterità dell’intervento nei confronti del contesto in modo che i due livelli siano sempre leggibili. La vetrata è una protesi del muro perimetrale e ne evidenzia lo scheletro; i bagni sono a loro volta delle estensioni dell’organismo edilizio; la scala mima un movimento. Tutti artifici che contribuiscono a caratterizzare e a denotare gli ambienti.