TALE OF TILES

2019

Tale of Tiles è l’architettura di un palazzo onirico progettato dallo studio Marcante-Testa per ambientare la loro ultima collezione di ceramiche “Dekorami” disegnata per il marchio italiano Ceramica Vogue. Una presenza inaspettata dei prodotti ceramici che, rivestendo le pareti degli ambienti, ne accentuano la ieraticità e attraverso i loro micro segni attivano una memoria tattile che ci rimanda a decori e stilemi del passato, così come l’architettura stessa evoca ambienti di un tempo non immediatamente decifrabile.

Come nei sogni rielaboriamo segni e significati in maniera inusuale, così in questi spazi, spesso ambigui tra essere interni o esterni, l’atmosfera rimane sospesa; non ci sono arredi né esseri umani a determinare specifiche funzioni, ma unicamente una presenza animale enigmatica. Il movimento appare “congelato” e la luce, spesso zenitale accentuata dalla riflessione sulla ceramica, contribuisce ad indurre un’azione contemplativa verso uno spazio quasi metafisico. Gli ambienti si predispongono quindi ad un uso non preordinato e, come nel dipinto “Le muse inquietanti” di Giorgio De Chirico, diventano un luogo dell’attesa rispetto alle vite che si possono svolgere in un rapporto ambiguo di forze tra Natura e Cultura.

La collezione di piastrelle “Dekorami” è composta da tre disegni di micro-strutture superficiali denominati Kolonne, Koriandoli e Kodici nel formato 26x26cm e proposti nei colori blu, verde, seta e bianco con fondi in abbinamento e listelli a chiusura.

 

 

Progetto architettonico e styling: Marcante-Testa

Ceramiche in gres smaltato “Dekorami” di  Marcante-Testa per Ceramica Vogue

Collaboratori: Aga Slusarczyk

Produzione immagini 3D: Terzo Piano