THE HARLEQUIN SHOWROOM | concept store REZINA, Bari, Italia, 150mq

progetto di MARCANTE – TESTA (UDA Architetti)

ARLECCHINO: O IL LATO OSCURO DELLA MATERIA

Un nuovo concept store di 150 mq per il marchio Rezina a Bari (Italy)

Esiste sempre una via di fuga, così come dato un soggetto, sempre può essere individuato un suo doppio.

E’ la figura dell’Arlecchino, l’”Holle Konig” re degli inferi nordico, lo zanni di derivazione romana e poi cardine della Commedia dell’Arte.

Servo sciocco, ma con una maschera demoniaca; figura leggera, ma che rappresenta gli istinti profondi dell’’umanità. Ha un costume fatto di luce e colore, geometrici tasselli che innaturalmente ricoprono il corpo, più simili ad una pelle di serpente che ad un abito umano.

Come una pelle di serpente anche lo spazio di Rezina a Bari muta e come Arlecchino anch’esso si riveste di un costume multicolore che ne trasfigura l’aspetto. Ma ancor più, come Arlecchino, è la sua natura ambigua, ambivalente e sottilmente provocatoria ad accomunarlo alla maschera.

L’idea che basti un materiale: la resina, un ambito: la superficie, un effetto: il colore per definire tutte le caratteristiche e le qualità di uno spazio è provocatoria.

Che poi tutto prescinda dallo spazio dato, ma si dispieghi liberamente e determini un nuovo ambiente libero da ogni vincolo fisico dà sensazioni di ebbrezza piacevoli.

Così dopo una passeggiata sulla stoffa di un gigantesco telaio tridimensionale ci si può immergere “nel blu dipinto di blu” e incontrare strani animali che brucano al fondo di un cortile di casa.

Tutto è possibile. Nulla è reale.

Con queste premesse teoriche di progetto si è sviluppato il nuovo concept sviluppato da Andrea Marcante e Adelaide Testa di UdA Architetti per il brand italiano Rezina, azienda leader nella ricerca e produzione di resine. Il nuovo spazio di 150 mq a Bari vuole in particolare mettere in evidenza le potenzialità della resina tessile (un nuovo prodotto brevettato da Rezina che permette di utilizzare i tessuti resinati come rivestimenti, per pavimenti, murature e arredi mantenendo le peculiarità tattili e visive del tessuto – in questo caso serigrafato da Sergio Perrero).

Per UdA Architetti una nuova idea di concept per uno showroom multibrand a basso costo e con tempi di realizzazione molto rapidi dove il mondo Rezina si mette in mostra e si arricchisce grazie anche all’esposizione di prodotti di importanti marchi  per l’arredamento di interni quali Farrow & Ball, Agape, Made a Mano e Davide Groppi.

Progetto: A.MARCANTE, A.TESTA (UdA Architetti)

Collaboratori: Eirini Giannakopoulou

Grafica murale: Elyron

Fotografo: Carola Ripamonti